Un occhio alla luna… Dicembre

Un occhio alla luna…

Dal 19 novembre al 2 dicembre: luna crescente
il 3 dicembre: luna piena
dal 14 al 17 dicembre: luna calante
il 18 dicembre: luna nuova
dal 19 dicembre al 1 gennaio 2018: luna crescente.

 

 

Pollice verde

In giardino: Proteggete gli arbusti con una pacciamatura antigeliva, rimandando a primavera il taglio dei rami. Proteggete le piante da fiore con un involucro di tessuto non tessuto (TNT).

Nell’orto: Seminate in serra il radicchio da taglio; vangare e concimare il terreno; nelle ore calde delle giornate di sole arieggiate i tunnel di protezione delle verdure. Riordinate gli attrezzi e metteteli al riparo.

Nel frutteto: Eliminate i polloni che si sono sviluppati alla base del tronco; concimate alla base degli alberi con materiale organico. Preparate e concimate il terreno per gli impianti che farete in primavera.

Nei vasi: Durante i mesi invernali le orchidee vanno tenute al caldo, devono avere una buona luce anche alle radici: per questo sono consigliati vasi trasparenti e l’innaffiatura è più rada (una volta ogni 5/7 giorni); un sistema valido per innaffiare le orchidee è quello di immergere il vaso in acqua per circa trenta minuti, poi farlo sgocciolare ed asciugare all’aria per almeno un’ora e poi riportare la pianta al suo luogo abituale.

 

 

 

Il consiglio
La natura fornisce molti aiuti per lenire i classici disturbi e dolori che in questa stagione colpiscono un po’ tutti, ma soprattutto le persone anziane. Ecco alcuni esempi di cure naturali: un decotto di zenzero è un ottimo antinfiammatorio naturale; un decotto con la corteccia del salice, da bere a stomaco pieno, è un efficace analgesico; un decotto di valeriana è il toccasana per una notte tranquilla. E contro il malanno più frequente, la tosse, ecco un buon rimedio: preparate un decotto facendo bollire 3 foglie di alloro, 1 rametto di rosmarino e un pezzo di corteccia di salice in una tazza d’acqua; da bere a metà pomeriggio.

torna in alto